A Cervia torna lo Sposalizio del Mare

Dal 18 al 20 maggio prossimo a Cervia torna una delle manifestazioni più amate, sia dai cervesi, che dai turisti che già iniziano ad arrivare con i primi soli in città. Si tratta de “lo Sposalizio del Mare”, l’antica festa con cui la città celebra il mare e i suoi frutti e gli donano un anello, come racconta la leggenda.

Per tre giorni a Cervia si terranno manifestazioni, eventi, incontri, feste, musica e, ovviamente, si potranno gustare i frutti della gastronomia locale. Da non perdere, in piazzale Aliprandi, lo stand “I sapori dell’Adriatico” curato direttamente dal Circolo Pescatori di Cervia o il caratteristico “Pane della Sensia”, venduto in tutti i forni in città insieme al “Dolce delle Zitelle”, altro piatto tipico di questa festa. Verranno allestite mostre come “Cervia in scena”, una raccolta di foto sulla città o manifestazioni tipiche come “Centra l’anello”, dedicata a chi ama il tiro con l’arco. Lo sposalizio del mare è sempre un’ottima occasione per una vacanza a Pinarella di Cervia: in molti approfittano di questo fine settimana per godersi un pò di mare in bassa stagione.

L’edizione di quest’anno de “lo Sposalizio del Mare” avrà un’ospite speciale, la città di Milano. Questa presenza fa parte dei festeggiamenti per il primo centenario di Milano Marittima, la città giardino, che proprio per iniziativa di cittadini milanesi, iniziò ad essere costruita a metà del 1912. Per l’occasione a Cervia è stata anche allestita una mostra dedicata a Giuseppe Palanti – “Giuseppe Palanti. Pittore, urbanista, illustratore”, ai Magazzini del Sale fino al 30 agosto – artista milanese che ha contribuito attivante alla fondazione di Milano Marittima. Da questo punto di vista ricordiamo anche “Milano Marittima compie 100 anni. Nascita e sviluppo della città giardino”, una rassegna di foto e documenti storici a cura di Renato Lombardi

Cervia: torna “Sapore di Sale 2012”

Sono finalmente state decise le date nelle quali si terrà “Sapore di Sale 2012”. L’edizione di quest’anno di questa famosa manifestazione dedicata all’oro bianco di Cervia si terrà dal 7 al 9 settembre prossimi, e tra le altre cose, celebrerà il Centenario di Milano Marittima che proprio quest’anno ricorre.

“Sapore di Sale” è ormai una manifestazione di indiscusso successo che quest’anno è giunta alla sua diciassettesima edizione. I dati dell’edizione del 2011 da questo punto di vista parlano chiaro: 80.000 presenze tra stand e bancarelle, 8 mila visitatori al Museo del Sale di Cervia (Musa) e circa mille persone che hanno visitato le saline di Cervia con le visite guidate.

Anche per l’edizione di quest’anno sono previste degustazioni, bancarelle, cibo in strada, spettacoli, discussioni, incontri, mostre e escursioni nella natura. Come ogni anno, da non perdere, la “Rimessa del Sale” – in dialetto “Armesa de Sel” – che inaugura la festa. In questa occasione a tutti i presenti viene distribuito il sale di Cervia. Per questa edizione è prevista una celebrazione di Milano, in onore del Centenario di Milano-Marittima: molti piatti tipici del capoluogo lombardo verranno rivisitati in chiava marittima e romagnola, a partire dal classico risotto o dalla cotoletta. Sempre durante “Sapore di Sale 2012” verrà aperta la prima forma di Parmigiano Reggiano “Vacche Rosse” al Sale di Cervia, stagionato di 24 mesi, di Grana d’Oro.

“Sapore di Sale 2012” è una manifestazione organizzata da Tuttifrutti e Atlantide e ha il patrocinio del Comune di Cervia. Inoltre la manifestazione è stata inserita nel cartellone del “Wine Food Festival Emilia-Romagna” e in quello del “Circuito Enogastronomico del Delta: antichi sapori tra la terra e il mare”.

A Cervia tornano gli aquiloni

Con l’arrivo della bella stagione torna, a Cervia, una manifestazione amata da grandi e piccini che ogni anno attira in città migliaia di turisti. Si tratta del Festival degli aquiloni, evento ormai giunt0 alla sua 32° edizione, che quest’anno si terrà dal 21 aprile al 1° maggio, prendendo il fine settimana di ponte della Liberazione e della Festa del Lavoro.

Per questo molti hotel di Cervia si stanno preparando ad accogliere sia i turisti, sia i professionisti e gli appassionati di questa disciplina che arriveranno in città. Come ogni anno sono attesi concerti, manifestazioni, spettacoli, bancarelle e stand gastronomici. Tra gli eventi assolutamente da non perdere: il “Volo di Notte” di sabato 21 aprile (dalle 21:30) e la “Notte dei Miracoli” di sabato 28 aprile (a partire sempre dalle ore 21:30).

Saranno presenti maestri esperti nella costruzione di questo magico strumento in arrivo da trenta paesi, tra cui Canada, Olanda, Croazia, Israele, Francia, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Olanda, Curaçao, Etiopia, Finlandia, Inghilterra, India, Indonesia, Pakistan, Svezia e Stati Uniti. Ogni giorno ci saranno spettacoli dai vari paesi, con installazioni e musica. Durante l’edizione del 2012 del Festival degli Aquiloni di Cervia verranno ricordati due grandi italiani che hanno celebrato, nelle loro opere, il tema dell’aquilone: si tratta del poeta romagnolo Tonino Guerra e del cantautore bolognese Lucio Dalla.

Per partecipare basta andare a Cervia: il Festival è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00, e il sabato fino alle 23:00. Per maggiori informazioni consultare il sito Internet del Festival degli Aquiloni: www.festivalinternazionaleaquilone.com.

A Cervia ballerini da tutta Europa per il Premio DanzaEuropa


Dal 30 marzo al primo aprile a Cervia si ritroveranno i migliori ballerini in arrivo da tutta Europa per la XXII edizione del Concorso Premio DanzaEuropa. Si tratta di un prestigioso concorso che mette insieme i talenti dei migliori teatri europei, con le promesse di domani: i più piccoli partecipanti, infatti, hanno solo sei anni.

Durante questa tre giorni saranno rappresentati tutti gli stili di danza, dalla classica, passando per l’Hip Pop e la danza moderna. Una sezione speciale sarà anche dedicata ai giovani coreografi. Il Concorso Premio DanzaEuropa si terrà al Centro Congressi Le Saline ed è organizzato da Ludt Dance & Theatre e da DanzaEuropa di Mantova. In premio ci sono ben 40.000 euro in Borse di Studio, che permetteranno ai giovani partecipanti di accedere a prestigiose scuole e festival dedicate alla danza in tutta Europa e negli Stati Uniti.

Il Concorso Premio DanzaEuropa sarà anche un momento di grande effervescenza per Cervia, che vedrà arrivare ballerini ed esperti da tutto il mondo. Gli interessati a venire a Cervia per questa manifestazione sono invitati a contattare l’Ufficio del Turismo di Cervia tramite il centro prenotazioni telefonando allo 0544/72424 o allo 0544/724242 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17.30, oppure scrivendo una mail a info@cerviaturismo.it.

I partecipanti, che verranno proclamati il primo aprile, saranno giudicati da una giuria di professionisti. Tra i nomi noti che sono passati dal palco del Concorso Premio DanzaEuropa ricordiamo Massimo Gerardi, Alessandro Bizzi, Giuseppe Di Ruggiero, Eleonora Abbagnato, Luca Peluso, Adina e Andreea Izabela Jura.

Cervia festeggia la primavera con il pesce

Cervia festeggia l’arrivo della primavera con il pesce. Come ogni anno, infatti, la città si appresta ad aprire la lunga lista di eventi che precedono il periodo estivo con due manifestazioni che al centro hanno questo regalo, frutto del mare e della pesca.

Si parte con la Fiera di San Giuseppe, che si terrà il prossimo 18 marzo, domenica. Si tratta della rivisitazione di un’antica usanza, quella della “focarina”: la notte di San Giuseppe, infatti, per salutare la fine dell’inverno e dare il benvenuto alla primavera si soleva dare fuoco alle sterpi e al legno raccolto nelle campagne circostanti, in segno di buon auspicio per la stagione a venire.

La “focarina” si terrà, anche quest’anno, nella spiaggia libera di Cervia dove, oltre al fuoco, il pubblico potrà gustare il pesce sulla spiaggia e godersi il primo sole caldo di primavera. La mattina si terrà il mercatino di prodotti artigianali e a pranzo aprirà la “Capannina del fritto al cartoccio” dove si potrà gustare il sapore della pesca di Romagna. Il pomeriggio sarà la volta dello spettacolo degli aquiloni sulla spiaggia, mentre la sera, come ogni anno, si potrà ammirare lo spettacolo dei fuochi di artificio.

A seguire, dopo la “focarina”, sarà la volta della Sagra della Seppia. Questa si terrà la settimana che segue, dal 21 al 25 marzo. Gli amanti della seppia si ritrovano per gustare tutte le ricette a base di questa specialità del mare: gli stand gastronomici e le bancherelle saranno allestite nel Centro Commerciale di Pinarella dove, oltre al cibo, sono previste spettacoli per grandi e piccini, come concerti, mostre ed eventi. Sarà allestito anche un mercato di prodotti artigianali e uno dei fiori.

La sussidiarietà in mostra a Cervia

Il prossimo 17 marzo a Cervia si inaugura una mostra che mette al centro la solidarietà. Si tratta di “150 anni di sussidiarietà. Le forze che cambiano la storia sono le stesse che cambiano il cuore dell’uomo”. L’inaugurazione si terrà alla Vecchia Pescheria, Piazza Pisacane, a partire dalle ore 15:30.

La mostra, realizzata nel 2011 in occasione del Meeting per l’amicizia fra i popoli, fa parte delle celebrazioni che quest’anno coinvolgeranno il comune di Cervia in occasione dei 150 dell’unità d’Italia. “150 anni di sussidiarietà. Le forze che cambiano la storia sono le stesse che cambiano il cuore dell’uomo” è promossa dalla Fondazione per la Sussidiarietà vuole celebrare tutti coloro che hanno fatto dell’aiuto al prossimo – al di là dell’intervento dello Stato – un motore economico e sociale per il Bel Paese. La mostra sarà aperta fino al prossimo 25 marzo, tutti i giorni dalle ore 16:00 alle ore 18:30. E’ possibile, previa prenotazione, richiedere delle visite guidate chiamando il numero 393.4772452.

Questo evento, inoltre, si inscrive nella galassia di mostre, concerti, manifestazioni e cerimonie, che per tutto il 2012 animeranno il Comune di Cervia, che quest’anno celebra i primi cento anni di Milano Marittima. Tra la fine del 1911 e la prima metà del 1912, infatti, fu firmato l’accordo che diede vita alla città giardino, su iniziativa di un gruppo di cittadini di Milano. Per la stesso motivo a Milano, fino a fine marzo, l’Urban Center (in pieno centro storico) celebrerà Cervia e Milano Marittima con concerti, mostre fotografiche e buffet dal sapore romagnolo.

I bagni di Cervia in mostra

Dallo scorso sabato 3 marzo, e fino al prossimo 1° aprile, al museo del Sale di Cervia si terrà una mostra dedicata allo stabilimento balneare di Cervia. La mostra si intitola “Lo stabilimento Bagni” e mette in mostra 14 immagini che raccontano al visitatore la storia dello stabilimento, la famosa e storica area dedicata ai bagnanti che venivano a Cervia nei primi anni del Ventesimo secolo.

Lo stabilimento era una piattaforma in legno che veniva costruita a un centinaio di metri dal mare collegato con lunghe passerelle. Le cabine erano divise tra maschili e femminili, collegate con un’area comune dove ci si poteva intrattenere, ballando o ascoltando musica. La struttura, abbastanza grande da poter ospitare anche un’orchestra, veniva poi letteralmente “smontata” alla fine della stagione estiva, per poi venir rimontata negli anni a venire. Sarà solo a partire dagli anni Quaranta del secolo scorso che lo stabilimento diventa una struttura in cemento, e quindi fissa e stabile sulla spiaggia di Cervia.

Il museo del Sale di Cervia si trova in via Nazario Sauro, nella sede dei Magazzini del Sale. Il museo è nato alla fine degli anni Ottanta su volontà del “Gruppo Civiltà Salinara di Cervia”. Lo scopo del museo era quello di raccogliere, catalogare e stimolare la ricerca sulla cultura materiale del sale, su come veniva raccolto e sulla storia di questo antico mestiere, così legato alla storia di Cervia. Il museo è aperto in serata nel periodo estivo (20:30 – 23:00) e il pomeriggio (a partire dalle 15:30) in primavera e autunno. Per maggiori informazioni chiamare il numero 0544 977592.

Cervia: a cena con gli autori

Dal prossimo 27 febbraio (lunedì) parte a Cervia un’altra iniziativa culturale promossa dall’Associazione Culturale Casa delle Aie Cervia. Si tratta di un ciclo di sei incontri chiamati “A cena con l’autore”. Le serate si terranno per sei lunedì – fino al 2 aprile prossimo – a partire dalle 19:30 nell’omonimo ristorante, la Casa delle Aie.

Lo scopo degli incontri è quello di valorizzare scrittori e/o intellettuali che hanno dato o che danno un contributo alla valorizzazione della storia di Cervia, sia dal punto di vista culturale, sia tradizionale, per lo studio della vita di personaggi storici o perché legato a lavori di ricerca.

Si parte lunedì 27 febbraio con Franco Gabici, autore di “Un prete e un cane in Paradiso. La vita di Don Fuschini, lo scrittore più amato di Romagna”. Oltre a Gabici sarà presente Walter della Monica. Il 5 marzo sarà la volta di “Signore di Romagna. Le altre leonesse. Dame, amanti e guerriere nelle corti romagnole”, con e di Marco Viroli; il 12, invece, Pierluigi Moressa presenterà la sua “Guida storico-artistica di Milano Marittima e Cervia”, in occasione anche del centenario di Milano Marittima che si festeggia proprio nel 2012.

Il 19 marzo verranno presentati due testi, “Con Don Lolli nella vigna del Signore. Cent’anni dopo rivivono le figure femminili più belle dell’Opera di Santa Teresa), di Giovanni Lugaresi e il libro curato da Alberto e Carlotta Guareschi “La famiglia Guareschi. Racconti di una famiglia qualunque 1953 – 1968”; il 26 marzo sarà il turno di Eraldo Baldini per “L’uomo nero e la bicicletta blu” e di Alice Belletti con “Dietro le apparenze”. Gli incontri si concluderanno il 2 aprile con Leo Maltoni, che presenterà le sue poesie.

Ad ogni incontro ci saranno degustazioni di vini e prodotti tipici della Romagna, e una scelta tra due cene, una con menù da 15 e una con menù da 20 euro.

Cervia: gli eventi dell’estate 2012

Ancora non è finito l’inverno ma Cervia già si prepara alla prossima stagione estiva, organizzando eventi per intrattenere i turisti e i cittadini di Cervia non appena escono i primi soli.

Per cominciare torna il classico Mercato dell’Antiquariato: un evento sempre molto apprezzato che si tiene tutti i mercoledì in piazza Garibaldi a partire dal tramonto e fino a tarda sera. Gli amanti degli “antiques” potranno, a partire dal prossimo 23 maggio, passeggiare per la cittadina romagnola alla ricerca di vecchi oggetti da rigattiere, cartoline, foto d’epoca, mobili da restaurare e abiti usati. Il mercato dell’Antiquariato di Cervia è famoso in tutta la Romagna perché riunisce oltre 100 espositori, in arrivo da tutto il Nord Italia. Si tratta di un’occasione per una fresca passeggiata estiva e, magari, per trovare il pezzo d’occasione che cercavi da tanto!

Sempre a maggio ritorna un’altra manifestazione molto amata, sia dai cervesi che dai turisti: Cervia città giardino. Dal 26 maggio 2012, infatti, sarà possibile ammirare nel centro di Cervia fiori e piante in arrivo da tutto il mondo. Si tratta di una grande mostra a cielo aperto che gli amanti del gardening non possono perdere: in arrivo a Cervia ci sono, infatti, i migliori giardinieri di tutto il mondo, che allestiranno le aiuole e i parchi cittadini con le ultime tendenze del settore.

Inoltre, in occasione del primo centenario di Milano Marittima, quest’anno si attendono in città oltre cinquanta espositori, in arrivo da città di tutto il mondo, per celebrare il primo secolo della città più famosa della Romagna.

Cervia: una mostra dedicata a Giuseppe Palanti

Dal prossimo 5 maggio al 2 settembre i Magazzini del Sale di Cervia ospiteranno una mostra dedicata a uno degli artisti più eclettici del Novecento, la cui storia e il cui lavoro sono profondamente legati a Cervia e a Milano Marittma. Si tratta del pittore e scenografo Palanti, con la mostra “Giuseppe Palanti. La pittura, l’urbanistica, la pubblicità da Milano a Milano Marittima”.

Giuseppe Palanti (Milano 1881 -1946) è stato un artista a tutto tondo: scenografo, pittore, pubblicitario, illustratore e figurinista. Palanti fu docente all’Accademia di Brera, che frequentò anche da studente, lavorò come scenografo alla Scala di Milano e fu uno dei protagonisti del Simbolismo e del Divisionismo. Tutta la sua carriera fu dedicata all’arte applicata. Si occupò di ceramiche, di stoffe, di vetrate, di ferri battuti, di cuoio e di metallo. Tra i suoi clienti ebbe nomi come Mata Hari e Grazia Delledda.

Nel 1911 fu promotore della costruzione, a Cervia, di un centro residenziale e di vacanze e gran parte del piano regolatore della città. Giuseppe Palanti fu tra coloro che iniziarono il progetto di “Città Giardino” che portò poi alla fondazione di Milano Marittima. La mostra di Palanti si inserisce, infatti, nei festeggiamenti per il centenario di Milano Marittima, a cui saranno dedicati la maggior parte degli eventi del 2012.

La mostra “Giuseppe Palanti. La pittura, l’urbanistica, la pubblicità da Milano a Milano Marittima” si terrà quindi ai Magazzini del Sale, in via Nazario Sauro a Cervia. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0544 979267 o visitare il sito del Comune di Cervia ( www.comunecervia.it).