“Cervia Sposi”: una manifestazione dedicata ai matrimoniale

Febbraio a Cervia sarà il mese degli sposi: sono infatti previsti tre giorni completamente dedicati ai matrimoni e alla cerimonie. Da venerdì 10 febbraio fino a domenica 12, infatti, il matrimonio la farà da padrone: espositori di abiti da matrimonio e articoli da sposa arriveranno in città per un grande evento-fiera.

Il tutto inizierà venerdì 10 febbraio dalle ore 18:30: si parte da piazza Garibaldi, in pieno centro cittadino, con un vera sfilata-corteo all’aria aperta. La città di Cervia sarà invasa da auto d’epoca, carrozze trainate da cavalli e coppie di sposi con abiti ricercati e alla moda. Il corte sfilerà fino al Magazzino del Sale Torre, dove sarà allestito un vero e proprio spazio espositivo con oltre 40 aziende del settore che si occupano di “wedding plannig”. È prevista anche una “cerimonia” con taglio della torta alla presenza del sindaco di Cervia che, in segno inaugurale, lancerà il sale.

Il sabato si continuerà con la fiera in giornata e con un momento ludico a ora aperitivo: dalle 18:30, infatti, l’appuntamento sarà a Milano Marittima, all’hotel Frasca, dove i dj di Villa Papete allieteranno la serata. E la notte, come in tradizione di Cervia, grande spettacolo di fuochi d’artificio a cura dell’Amministrazione comunale. E chi ama gli abiti da sposa non può perdersi la sfilata che si terrà domenica 11 febbraio al Magazzino del Sale Torre: dalle 18:00 vi aspetta una sfilata di vestiti da cerimonia che lanceranno le nuove tendenze in questo campo. Saranno inoltre in visione alcuni abiti d’epoca, soprattutto del Novecento, sempre negli stessi locali.

Cervia fa beneficenza per Telethon

Come ogni anno si avvicina il fine settimana di solidarietà dedicato all’associaziazione Telethon. Il comune di Cervia, molto attivo in questa maratona di solidarietà di dedicherà alla raccolta fondi per la distrofia muscolare e le malattie genetiche il fine settimana del 17 e 18 dicembre.

La scelta del periodo non è casuale: vicino al Natale è più facile raccogliere fondi per questo tipo di iniziative di solidarietà che toccano soprattuto i bambini. Si tratta, per la città, della diciassettesima edizione di questa manifestazione che, grazie all’impegno dei cittadini, è sempre stata un successo al punto che Cervia, dal 2004, è iscritta all’albo d’oro di Telethon per la quantità di donazioni che ha potuto raccogliere.

Telethon è un’associazione che esiste dagli anni Novanta e ha già finanziato oltre 2000 mila progetti di ricerca sulle malattie generiche, e raccolto oltre 320 milioni di euro. Grazie al suo lavoro 14 bambini affetti da gravi immunodeficienze sono guariti. Telethon finanzia ricercatori, pubblicazioni, ospedali e istituti.

L’appuntamento con la solidarietà a Cervia è per il fine settimana del 17 e 18 dicembre con l’Unione Italiana per la Lotta alla Distrofia Muscolare, che si ritroverà in centro città. La manifestazione è possibile grazie alla collaborazione con il Comune di Cervia, la cooperativa dei Bagnini, Avis e Bnl. Per avere maggiori informazioni consultare il sito dell’associazione o telefonare, per quanto riguarda l’organizzazione al Cervia, al numero 328-6836617. La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo.

Natale a Cervia con l’abete di Belluno


A Piazza Garibaldi, in pieno centro storico a Cervia, è stato allestito il grande abete di Natale che, quest’anno, è stato donato all’amministrazione comunale dal Comune di Belluno e dal Servizio Forestale Regionale di Belluno. L’abete arriva dalle Dolomiti, che sono recentemente state insignite del titolo “patrimonio mondiale dell’Unesco”.

La presenza di Belluno a Cervia è ormai un classico, la città veneta, infatti, sono diversi anni che partecipa alla manifestazione “Cervia Città Giardino” con allestimenti e decorazioni floreali che riscuotono sempre grande successo. Durante l’edizione del 2011 gli “Squaradori e Boscadori – Valle di Cadore” hanno realizzato, in diretta e di fronte al pubblico, le caratteristiche fioriere di larice di Belluno che ora si possono ammirare in piazzetta Pisacane.

Quest’anno, invece, l’amministrazione ha deciso di “salvare” un abete in collaborazione con l’Unità di Progetto Foreste e Parchi della Regione Veneto, all’interno del Progetto “Interventi di miglioramento boschivo nell’ambito di popolamenti forestali”: l’albero di Natale che sorge in Piazza Garibaldi, infatti, era destinato ad essere soppresso perché morente.

Per quanto riguarda le luminarie, invece, il Comune ha messo quest’anno un impianto Led per risparmiare elettricità. E la crisi effettivamente si sente: quest’anno forse, infatti, salteranno i tradizionali fuochi d’artificio del 5 gennanio a Cervia. Lo chiede Federalberghi Cervia al Comune come segno di austerità in questo periodo di Crisi: i fuochi, che costano circa 6 mila euro, secondo Federalberghi non hanno una vera funzione di richiamo, ma servono solo per intrattenere i residenti. Federalberghi chiede all’amministrazione di pensare a iniziative di lungo periodo, che mantengano vivo il turismo a Cervia.

Cervia festeggia gli sposi

Sabato 3 dicembre prossimo la città di Cervia ha deciso di celebrare l’amore e il matrimonio, quello vero e che dura tutta la vita. Dalle ore 10:00, infatti, nel Salone degli Uffizi del Club Hotel Dante di Cervia si terrà una manifestazione, che sarà anche una festa, durante la quale verranno celebrati gli sposi che hanno alle spalle matrimoni di lunga durata.

L’invito è partito dal sindaco della città, Roberto Zoffoli, che ha invitato alla giornata ben 121 coppie di tutta la città che nel 2011 hanno soffiato le candeline di anniversari di lunga data: due delle coppie che saranno sabato all’hotel Dante, infatti, celebrano i loro 70 anni di unione, tredici hanno passato insieme ben 60 anni di matrimonio e 106 sono a “soli” 50 anni di vita in comune.

Sarà presente ovviamente il sindaco, con tutta la giunta e i famigliari di tutte le 121 coppie invitate. I “festeggiati” riceveranno dal sindaco una targa di auguri e assisteranno allo show del comico romagnolo Sgabanaza che animerà la cerimonia e il rinfresco che seguirà.

Questa festa, dice il sindaco stesso, è una tradizione per la città di Cervia e una tra le ricorrenze che più stanno a cuore all’amministrazione: si tratta di un modo giocoso e importante per celebrare la terza età e i suoi successi. Le 121 coppie che saranno sabato prossimo al Club Hotel Dante di Cervia sono infatti parte delal storia cittadina e della sua tradizione e meritano che la città le festeggi. Per il sindaco Zoffoli, inoltre, si tratta anche di un mondo per festeggiare la famiglia e i suoi valori e per ispirare i giovani della città.

Cervia: “Il Sale della Storia”

Mercoledì 16 novembre si terrà il secondo incontro di “Il Sale della Storia”. Si tratta della terza edizione di una manifestazione che mira a indagare il ruolo di Cervia nella storia, andando ad analizzare il suo percorso economico, politico e culturale.

L’edizione di quest’anno de “Il Sale della Storia” si articola in sei incontri che analizzeranno lo sviluppo di Cervia, sia come città autonoma, sia in relazione al tessuto nel quale è integrata, quello Romagnolo.

L’incontro di mercoledì vedrà la partecipazione di Ottorino Bartolini, che ha preparato un intervento sul tema “Il Primo Censimento Generale della Popolazione dell’Italia Unita (1861)”, seguirà quello “L’evoluzione demografica della popolazione di Cervia dal primo Censimento (1861) ad oggi” di Renato Lombardi, storico e ricercatore. Durante l’incontro verranno anche proiettati documentari con immagini d’epoca.

La scelta di concentrarsi sul tema demografico, con particolare riferimento al censimento, è data non solo dalla sua attualità (il censimento generale Istat attualmente in programma), ma anche dal fatto che quest’anno si è celebrato il cento cinquantesimo dell’Unità d’Italia che merita un approfondimento sul tema della popolazione e del suo sviluppo.

“Il Sale della Storia” è un’iniziativa promossa dall’associazione culturale “Casa delle Aie Cervia”, molto attiva su queste tematiche, con il sostegno del Circolo Pescatori la Pantofla, del Gruppo Archeologico Cervese, dell’Associazione Culturale Castiglionese Umberto Foschi, del Gruppo Culturale Civiltà Salinara, della Libera Università  per Adulti di Cervia e con il patrocinio del Comune.

L’appuntamento è per mercoledì dalle 17 nella sede del Museo del Sale di Cervia. L’iniziativa è a ingresso gratuito.

Cervia: apre la stagione del Teatro Comunale

Il 16 novembre riapre la stagione del Teatro Comunale si Cervia. Sono per ora in programma sei spettacoli, che guardano soprattutto alla Grecia, alla grande tradizione ottocentesca e al teatro contemporaneo, con grandi nomi sia del mondo dello spettacolo, che del teatro.

Gli spettacoli iniziano il 16 novembre con “Molière a sua insaputa”, per la regia di Paolo Hendel. Proseguiranno con “Due di noi”, spettacolo con con Emilio Solfrizzi e Lunetta Savino e “Un nemico del popolo”, con il famoso Gianmarco Tognazzi.

Questo spettacolo concluderà il 2011 e inizierà il 2012. Seguirà “C’è una certa Annalisa per te”, per la regia (e con la partecipazione di) Ennio Coltorti e Francesca Draghetti, “Antigone” un grande classico reinterpretato da Elena Bucci e Marco Grosso e si concluderà a marzo con “Infinite o sfinite? Miracoli delle donne d’oggi” con Emauela Grimalda e Paola Minaccioni. A lato di questa programmazione ci sarà, come ogni anno, una selezione di spettacoli della trazione dialettale romagnola.

I biglietti si possono acquistare sul circuito vivaticket o presso il teatro stesso, dalle ore 10:00 alle ore 13:00 del giorno precedente lo spettacolo che si vuole vedere. Ogni giorno la biglietteria del Teatro sarà aperta un’ora prima dell’inizio degli spettacoli (Via XX Settembre, 125 – Cervia).

L’abbonamento all’intera stagione costa 100 euro, mentre i singoli biglietti sono a 19 euro per il palco o la platea e a 11 euro per il loggione. È possibile avere tariffe ridotte a 17 euro.

Per maggiori informazioni sulla programmazione e sui modo di acquisto dei biglietti consultare il sito www.accademiaperduta.it.

Cervia festeggia la Liberazione

Si sono concluse a Cervia sabato 22 ottobre le celebrazioni del 67° anniversario della Liberazione della città dopo il periodo nero del Fascismo e della Seconda Guerra Mondiale.

La cerimonia ufficiale si è tenuta in Consiglio Comunale, momento durante il quale è stata consegnata alla città la Medaglia al Merito Civile. Questo riconoscimento è stato voluto da tutte le forze politiche della città, dall’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), dalle Associazioni d’Arma e Combattentistiche e dai molti comitati di singoli cittadini.

Alla cerimonia è seguito il concerto della banda “Città di Cervia” e un corteo per le vie cittadine che si è concluso con la deposizione delle corone alle lapidi e ai cippi del Centro storico.

Durante la cerimonia è stato particolarmente commovente il concerto della  Scuola Pascoli, i cui ragazzi hanno eseguito, in onore del 150° dell’Unità d’Italia, l’inno di Mameli. Erano presenti alla manifestazione il Prefetto di Ravenna, Bruno Corda, il Senatore Widmer Mercatali, il consigliere regionale Miro Fiammenghi per la Regione Emilia Romagna e le autorità civili e militari della città di Cervia.

Il sindaco di Cervia ha approfittato dell’occasione per consegnare un riconoscimento a sei cittadini di Cervia – Tommaso De Biase, Maria Rosa Fusconi, Alma Giannettoni, Oberdan Guidazzi, Paolo Romagnoli, Anselmo Rossi – che si sono distinti per aver combattuto per la libertà del popolo italiano e per per aver diffuso valori positivi ai giovani. A loro è stata consegnata una medaglia coniata per l’occasione dal “Coordinamento 25 ottobre ’44” che vuole celebrare il ritrovo di giovani combattenti per la libertà che si ritrovarono a Carraie il 25 ottobre 1944.

Dal 30 ottobre torna A Spass par Ziria

A partire dal 30 ottobre inizia la stagione invernale per Cervia e, come ogni anno, tutte le ultime domeniche del mese troverete il suo famoso “Mercatino di gastronomia, artigianato e intrattenimento” meglio conosciuto come “A Spass par Ziria” (“A spasso per Cervia”).

Come ogni anno si tratterà di una festa che animerà il centro storico della cittadina romagnola con stand e bancherelle di ambulanti, artigiani, rigattieri e antiquari e, ovviamente non potranno mancare gastronomia romagnola e intrattenimenti, come concerti e spettacoli.

Durante l’edizione del 2010 si radunavano, ogni domenica, oltre 60 ambulanti provenienti da tutto il territorio e da fuori regione: a seconda del periodo e dell’afflusso di turisti le bancherelle aumentano. “A Spass par Ziria” è una bella occasione per passare una domenica diversa, respirare l’aria di mare e fare, appunto, un giro per Cervia, città sì a vocazione estiva, ma con un’amica e un’identità che merita di essere scoperta e vissuta anche in inverno.

Ma quando si può trovare esattamente “A Spass par Ziria”? Il primo appuntamento è fissato per i 30 ottobre 2011, poi si passa al 27 novembre, al 26 dicembre (in pieno tema e clima natalizio), al 29 gennaio, al 26 febbraio, al 25 marzo e si finisce al 29 aprile, a ridosso dell’inizio della prossima stagione estiva.

Gli stand saranno aperti nelle date riportate sopra dalle 9:00 del mattino fino alle 19:00.  L’ingresso al “Mercatino di gastronomia, artigianato e intrattenimento” è gratuito. Si tratta di una manifestazione organizzata “Consorzio Cervia Centro”. Per maggiori informazioni potete telefonare al 348 8718767 oppure al 347 6428417.

Cioccolatour. E Cervia si anima di cioccolato

Sabato 8 e domenica 9 ottobre gli amanti del cioccolato dovranno obbligatoriamente fare tappa a Cervia.

Nella cittadina ravennate si terrà infatti una manifestazione completamente dedicata al cacao, in tutte le sue forme, “Cioccolatour”.

L’evento goloso si terrà in piazza Garibaldi e in corso Mazzini, sabato e domenica, dalle 9:00 alle 20:00.

Saranno presenti a Cervia i migliori artigiani cioccolatieri di tutta Italia, per presentare novità e prodotti esclusivamente a base di cioccolato, come il pop-corn al cioccolato, il farro, lo zucchero filato, o il torrone al cacao.

Oltre agli stand sono previsti spettacoli e animazioni, tutte ovviamente a tema cioccolatoso: “Cioccodance”, la Compagnia Las Vegas e le modelle che sfileranno con il nuovo “ciocco body paint” ad opera dell’artista Natali Grunska, oppure i “Clowns Gianduiotti”.

Inoltre per i bambini sono previsti laboratori e workshop: sabato 8 ottobre, a partire dalle ore 15:00 la “baby dance” con il maestro “ciocco pirata”, che metterà le musiche dei cartoni animati più famosi. La sera di sabato si balla con “choco disco” di Dj Pirata.

Domenica 9 invece, per chi vuole imparare a cucinare con il cioccolato, Cioccotester, l’esperta cioccolatiera, è a disposizione del pubblico, mentre il pomeriggio ci sarà “Cioccolove”: cioccolatini e adesivi distribuiti ai partecipanti, rosa per le donne e blu per gli uomini. Coloro che hanno lo stesso numero, ma di colori diversi, potranno vincere un cioccolatino gigante di 30 chili.

L’ingresso a “Cioccolatour” è gratuito. L’vento è organizzato dal “Consorzio Cervia Centro” in collaborazione con l’agenzia Levante Comunicazione, Emma Fashion e il Comune di Cervia.

Cervia: torna il Motors Beach Show

A Cervia torna il Settimo Motors Beach Show il prossimo 8 e 9 novembre.

Si tratta di un fine settimana dedicato ai motori e a chi li ama, con gare, prove, esibizioni, workshop, concerti, musica e tutto quello che potete immaginare per garantirvi il divertimento.

L’appuntamento è al Bagno Fantini Club 182 (Lungomare Grazia Deledda a Cervia) dove si terranno gli eventi di questa due giorni “on the road”.

Per chi volesse partecipare sabato 8 ottobre è previsto un “motogiro in collina”. Ci si ritrova alle 14:00 per le iscrizioni e si parte alle 15:30. Il giro comprende il passaggio da Casemurate, San Vittore, Borello, Longiano, Savignano Rubicone, Sala, Montaletto e ritorno a Cervia. Il motogiro è organizzato in collaborazione con Ente Tutela Pomponi Romagnoli.

Sono previste inoltre le prove delle nuove moto della gamma Ducati e delle prove di abilità con degli istruttori esperti, il tutto a cura di Moto Europa di Lugo di Romagna.
È anche previsto, sempre al Bagno Fantini, un aperitivo in spiaggia e, alle 20:30, la cena. E in serata ovviamente musica e spettacoli.

Domenica 9 ottobre continua la mostra delle moto. Sono previste prove su strada e prove di enduro BMW sulla spiaggia. Resteranno gli stand espositivi, ci sarà un lotteria e, per i più piccini, Minimoto elettriche per divertirsi in sicurezza.

L’ingresso alle manifestazioni è gratuito. È richiesto un contributo di 10 euro per l’iscrizione al moto giro in collina. Per maggiori informazioni contattare lo Sportur Club (Viale Italia, 41 – 48015 Cervia, www.sportur.com) telefonando allo 0544 974395 o scrivendo a sportur@sportur.com.